Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


06/20/2019
HomePescaraCultura PescaraPescara a Luci Gialle, arriva la seconda edizione del festival della letteratura del brivido

Pescara a Luci Gialle, arriva la seconda edizione del festival della letteratura del brivido

È decisamente il colore dominante di questo lungo week end col brivido: a Pescara, per accogliere i grandi autori ospiti del festival, anche le vetrine del centro cittadino si tingono di giallo, segno del coinvolgimento della città e dell’effetto catalizzatore della manifestazione.

L’assassino torna sempre sul luogo del delitto, dunque il festival della letteratura del brivido non poteva che tornare. A Pescara però, dal 2 al 5 maggio, l’unica vittima sarà la noia, sconfitta da una serie di eventi che di ora in ora scandiranno le giornate in riva all’Adriatico.

La macchina di Pescara a Luci Gialle, messa in moto dal tenace gruppo dei volontari del brivido – i componenti del comitato direttivo – è partita. Oggi giovedì 2 maggio, alle 10.30 all’Università d’Annunzio, nell’aula Caffè di viale Pindaro si è svolta la cerimonia d’inaugurazione con il saluto dell’Assessore alla Cultura della Città di Pescara Giovanni Di Iacovo. A seguire il convegno Codice giallo. Mutazioni e attualità della crime fiction nel mondo contemporaneo. I lavori del convegno, che prevede anche l’assegnazione di crediti formativi agli studenti del dipartimento Lingue Letterature e Culture Moderne dell’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti-Pescara, terminano venerdì mattina, sempre all’Ud’A.

Dalle 17 di venerdì, invece, il festival si sposta al Museo Vittoria Colonna per gli incontri con gli scrittori. FENOMENO GIALLO è la prima tavola rotonda su gialli, thriller, noir nei festival letterari, con Piera Carlomagno, Giovanni Di Iacovo, Giusy Giulianini, Fabio Mundadori, moderati dalla direttrice artistica del festival, Angela Capobianchi.

Alle 18 si prosegue con TOP SECRET, intrighi internazionali, terrorismo e servizi segreti nei romanzi di Andrea Carlo Cappi, Stefano Di Marino, Piergiorgio Pulixi, Enzo Verrengia.

Alle 19.00 LA LEGGE SCRIVE, conversazione tra i poliziotti-scrittori Igor De Amicis e Piernicola Silvis, intervistati da Romano De Marco.

Igor De Amicis è commissario Capo di Polizia Penitenziaria a Teramo. Insieme alla moglie Paola Luciani da anni scrive libri per ragazzi che attingono alla Storia e ai personaggi più significativi. Con il suo primo thriller, La settima lapide, pubblicato da DeA Planeta, ha debuttato con successo sulla scena letteraria adulta.

Piernicola Silvis è stato Commissario di Pubblica Sicurezza e poi Questore di Oristano e Foggia. Dal 2017 ha lasciato la Polizia di Stato e si dedica alla scrittura. All’inizio degli anni 2000 pubblica Un assassino qualunque, thriller sulla pedofilia tradotto in spagnolo e tedesco. Il grande successo arriva nel 2017 con Formicae, thriller ambientato nella malavita foggiana, in cui compare per la prima volta il poliziotto Renzo Bruni, protagonista della trilogia delle croci.

Alle 20.00 si parla di GIORNALISTI TRA CRONACA E THRILLER. Ospiti dell’incontro, condotto da Simone Gambacorta, saranno Paolo Mastri e Mariano Sabatini.

La giornata si chiude alle 21.00 con L’INDAGINE DELLA REALTÀ, il mondo del commissario Soneri nei romanzi di Valerio Varesi. A sollecitare l’autore sono Giusy Giulianini e Elena Ricci.

Valerio Varesi è giornalista e scrittore. Nel 1998 pubblica il suo primo romanzo, Ultime notizie di una fuga, in cui appare per la prima volta il commissario Soneri, futuro protagonista di altri polizieschi. Alla serie si ispirano gli sceneggiati televisivi “Nebbie e delitti”, in cui il personaggio del commissario buongustaio è stato interpretato dall’attore Luca Barbareschi.

Nessun Commento

Inserisci un commento