Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


10/16/2019
HomeCalcioIl Teramo pronto alla trasferta di Trieste. Mister Maurizi: “Serve il giusto atteggiamento”

Il Teramo pronto alla trasferta di Trieste. Mister Maurizi: “Serve il giusto atteggiamento”

L’allenatore non vuole cali di tensioni: “Non c’è ancora la matematica, andiamo a giocarcela”

Impegno non dei più agevoli per il Teramo, che va a caccia della matematica salvezza in quel di Trieste, contro la vice capolista. Alla vigilia della partenza per la lunga trasferta, mister Agenore Maurizi dichiara in conferenza stampa: “La situazione di classifica è tranquilla, ma non siamo salvi aritmeticamente, abbiamo l’esigenza di fare ancora un punto, affrontare questa dura trasferta con la giusta determinazione e carica agonistica. In campo vanno sempre i calciatori e devono essere convinti e motivati in maniera coerente, non solo a parole. Non posso che appoggiare la loro voglia di crederci. La Triestina è un avversario di spessore, una delle squadre più forti del campionato, ma poi si gioca in undici contro undici e se entriamo in campo con il giusto atteggiamento e senza timori reverenziali, possiamo giocarcela alla pari. Eccetto le trasferte di Terni e Pordenone, non abbiamo mai concesso molto agli avversari. Spighi è convocato, ha una contrattura ma ci sarà. Per singoli, la Triestina è una delle più forti, ma anche noi lo siamo. Quando sono arrivato, ricordo che giocammo a Fermo senza assilli. Ma la serenità è fondamentale per giocare, la testa è l’aspetto più importante, ma a volte scendere in campo con la giusta tensione di fare risultato può risultare produttivo. 42 punti non sono pochi, stiamo davvero facendo bene. La città ha il diritto di sognare, ma è un girone durissimo e talmente livellato che in tanti possono aspirare a qualcosa in più.”

Scritto da

Giovane aspirante giornalista sportivo. Attualmente iscritto all'Università degli Studi di Teramo, sta completando il percorso triennale presso la facoltà di Scienze della Comunicazione. Ha già diverse esperienze precedenti in alcune testate abruzzesi e non solo.

Nessun Commento

Inserisci un commento