Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


07/19/2019
HomeCalcioTeramo, sei salvo se… ecco le combinazioni per avere anche la certezza aritmetica già domenica

Teramo, sei salvo se… ecco le combinazioni per avere anche la certezza aritmetica già domenica

La squadra torna al lavoro domani, ma si pensa già al match di Trieste

Manca ancora un ultimo tassello prima di poter mandare in archivio la salvezza del Teramo in questa stagione. I biancorossi, vincenti nell’ultima giornata, non hanno potuto festeggiare l’aritmetica permanenza in C a causa dei risultati delle dirette concorrenti, che tengono il passo di Caidi e compagni. Ecco, dunque, che la partita con la vice capolista Triestina diventa fondamentale per tagliare il traguardo anche quest’anno. 42 punti potrebbero anche essere sufficienti, chiaro, ma è sempre buona cosa portare i numeri dalla propria parte per evitare sorprese che, in un girone così livellato, non mancheranno mai. Potrebbe bastare un punto, ma anche zero. Il Diavolo giocherà contro gli Alabardati alle 18:30 e dovrà fare attenzione, soprattutto, ai concomitanti risultati delle ultime squadre classificate, ad eccezione del Fano che non potrà né agganciare né superare gli abruzzesi. Il Rimini sfiderà, in trasferta, quella Vis Pesaro caduta qualche giorno fa al “Bonolis”. Il Renate ospiterà la Feralpisalò di bomber Caracciolo, che vuole consolidare il suo piazzamento sul podio del campionato. La Virtus Verona se la vedrà, in casa, contro l’Albinoleffe, in uno scontro diretto delicatissimo. Al momento il Teramo ha 4 lunghezze sui veneti e sul Renate e 5 sul Rimini. Ottenendo anche solo lo stesso risultato delle rivali, il team di Maurizi sarebbe salvo, in questo caso anche una sconfitta potrebbe rivelarsi favorevole. Se le altre dovessero vincere, guai a fare calcoli, ma servirebbe solo un successo. La cosa certa è che, uscendo con i 3 punti da Trieste, non servirebbero calcoli per proiettarsi già al campionato 2019/2020. Se la giornata non dovesse rivelarsi fruttifera, allora ecco che la sfida conclusiva con la Ternana, nonché scontro diretto tra dirette concorrenti, diventerebbe la più importante dell’anno. Domani mattina, intanto, si torna a lavorare sul terreno del “Bonolis”. Nessuna doppia seduta in programma, per ora, in questa settimana.

Scritto da

Giovane aspirante giornalista sportivo. Attualmente iscritto all'Università degli Studi di Teramo, sta completando il percorso triennale presso la facoltà di Scienze della Comunicazione. Ha già diverse esperienze precedenti in alcune testate abruzzesi e non solo.

Nessun Commento

Inserisci un commento