Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


06/25/2019
HomeL'AquilaCultura L'AquilaTorneo “Scacchi a Scuola”: ancora un trionfo per gli studenti aquilani

Torneo “Scacchi a Scuola”: ancora un trionfo per gli studenti aquilani

Due ori e due argenti per gli studenti aquilani impegnati nella fase Regionale del prestigioso torneo “Scacchi a Scuola”, svolto il 9 aprile a Montesilvano e promosso dalla Federazione Scacchistica Italiana. All’evento hanno partecipato le migliori rappresentative scolastiche dell’Abruzzo vincitrici delle rispettive fasi provinciali. Tra queste quelle composte dagli gli alunni del Circolo Didattico “Amiternum-Marconi” e dell’Istituto Comprensivo “Gianni Rodari” di L’Aquila – entrambe sul podio più alto della categoria maschile/mista riservata alle Scuole Primarie – e gli alunni della scuola media “Mazzini-Patini”, primo posto nella categoria ragazze e secondo posto per la squadra maschile, tutti con in tasca il biglietto per Policoro, dove si svolgeranno le fasi finali del torneo nazionale. Un risultato che premia la passione e la costanza del movimento scacchistico aquilano e in questo caso dell’A.S.D. “Scacchi L’Aquila”, da anni impegnata, tra le altre cose, in una proficua collaborazione con vari istituti scolastici della città. Al gioco degli scacchi è riconosciuto un importante ruolo pedagogico, utile al miglioramento delle capacità di apprendimento degli alunni e formativo della loro personalità.

“Non a caso– ha commentato il Consigliere Comunale Vito Colonna, da anni impegnato nella promozione di attività sportive e di aggregazione sociale a L’Aquila – la disciplina degli scacchi fa parte delle attività sportive riconosciute dal MIUR e dal CONI. A fronte dell’importanza ufficialmente riconosciuta, bisogna segnalare – ha evidenziato Colonna come la Scuola Primaria, a differenza di quelle di ordine superiore, non goda di alcuna convenzione con il CONI e come la partecipazione dei piccoli alunni sia possibile solo grazie a fondi di Istituto e al generoso contributo dei genitori. Un aspetto su cui sarebbe necessaria una attenta riflessione – ha concluso il Consigliere Colonna – anche alla luce del fatto che alle finali nazionali di Policoro del prossimo maggio, insieme ai piccoli campioni aquilani, si prevede l’afflusso di circa 1500 studenti e tutto grazie anche al sacrificio economico di tante famiglie e dell’impegno di tanti educatori”.

Nessun Commento

Inserisci un commento