Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


11/20/2019
HomeCalcioIntervista a Daniele Odoardi, giocatore del San Benedetto Venere!!!

Intervista a Daniele Odoardi, giocatore del San Benedetto Venere!!!

Centralmente sport ha intervistato Daniele Odoardi, uno dei protagonisti della stagione dei lupi giallorossi.

Centralmente Sport ha intervistato, in esclusiva, Daniele Odoardi, difensore classe 96′ dei lupi giallorossi, autore della rete della vittoria contro il Tagliacozzo due domeniche fa’. Ecco cosa ci ha detto in merito alle ultime vicende che hanno interessato la squadra:

– Un tuo commento sulle ultime gare dei lupi che ti hanno visto protagonista. Quanto sei soddisfatto delle tue prestazioni e del contributo dato alla squadra?

Sono ormai diversi anni che sono qui a San Benedetto e mi reputo fortunato di far parte di questa grande famiglia, sia per i risultati ottenuti in passato sia per quelli che otterremo in futuro. Per quanto riguarda il mio contributo sono soddisfatto, anche se sarà arduo replicare la stagione passata nella quale sono riuscito anche ad andare in gol per ben 10 volte.

– Domenica il San Benedetto affronterà il Civitella sul campo di Morino. Come vi state preparando? C’è molto entusiasmo dopo la grande prestazione contro il Città di L’Aquila.

Sarà una partita molto complicata. Questa settimana, nonostante l’esaltazione per la partita di domenica scorsa contro L’Aquila, il mister è stato bravo a frenare l’entusiasmo e a concentrarci sulla partita di domenica.

– Quale rete, tra quelle fino ad ora segnate, ti ha lasciato il ricordo più bello?

Anche se ogni gol ha una sua diversa importanza, quello contro il San pelino fino ad ora mi ha soddisfatto maggiormente tra tutti.

– La vicenda inerente l’inagibilità del Manfredo Profeta ha fatto scaturire molte polemiche al riguardo. Quanto vi siete sentiti penalizzati a non poter giocare una gara storica a San Benedetto?

Quest’anno ci sono tantissime squadre che come la nostra che si vedono private del loro stadio. Ed è impensabile che in queste categorie, dove si dovrebbe pensare maggiormente al divertimento, si debba pensare a cose come queste. Impianti sportivi come quello di San Benedetto in categorie come queste non si trovano. È sicuramente molto duro per noi dover affrontare le gare lontano dal Manfredo Profeta,  ma vorrà dire che raddoppieremo le forze per sopperire questa mancanza!

Nessun Commento

Inserisci un commento