Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


06/02/2020
HomeGustoCucinaLe ricette di Cristina: le sise delle monache

Le ricette di Cristina: le sise delle monache

Le sise delle monache, tipico dolce abruzzese prodotto a Guardiagrele, hanno un’origine del nome non sicura: a sentire una leggenda, infatti, questa espressione viene dal comportamento di alcune suore, che inserivano una protuberanza in mezzo al loro petto per castità, rendendo così meno evidenti i loro seni.

Altra corrente vede invece la forma di questo dolce richiamarsi ai tre massicci principali dei monti abruzzesi: Gran Sasso, Majella e Sirente Velino.

Per preparare questa ricetta abbiamo bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 200 grammi di farina

  • 6 uova

  • 150 grammi di zucchero

  • 4 tuorli

  • 500 millilitri di latte intero

  • 120 grammi di zucchero

  •  bacca di vaniglia q.b.

  • zucchero a velo q.b.

All’inizio, va preparato il pan di spagna: una volta che sono stati separati i tuorli dagli albumi, vanno montati entrambi con metà dello zucchero. Uniti i due composti, va aggiunta la farina setacciata ed il tutto va mescolato in modo energico.

La teglia va dunque foderata con l’utilizzo di carta forno Quindi, con il supporto di una sac a poche, bisogna realizzare tre sfere che verranno cotte per un quarto d’ora a 200 gradi.

Preparata poi la crema pasticcera con il latte in un pendolino, vanno aggiunti i semi della bacca di vaniglia e scaldati a fuoco lento. I tuorli devono quindi esser sbattuti con lo zucchero, con l’aggiunta di farina setacciata per arrivare ad un composto omogeneo.

Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Sise_delle_monache

Cristina D’Armi

Nessun Commento

Inserisci un commento