Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


06/06/2020
HomeCalcioRiscatto Atessa in coppa Abruzzo, 2-0 al Fresa. Rossoblù in semifinale!

Riscatto Atessa in coppa Abruzzo, 2-0 al Fresa. Rossoblù in semifinale!

L’Atessa cancella subito la delusione di Ortona e, con un gol per tempo, approda in semifinale di coppa Abruzzo dopo lo 0-0 dell’andata a Fresagrandinaria

L’Atessa non sbaglia e, al Fontecicero, piega la resistenza di un Fresa duro a morire, approdando nel triangolare di semifinale di coppa Abruzzo.
Gara tutt’altro che semplice per mister Farina che, tra convalescenti e impegni lavorativi, deve fare a meno di diverse pedine, presentando ai blocchi di partenza la giovane promessa Marco Pasquarelli, classe 2002, come unica punta. Capitan Forlani confermato tra i pali, difesa a quattro con Spinelli, Di Sante, Caldi e Zinni. Inedito centrocampo, con ben cinque elementi come De Cillis e Caruso in mezzo, Pili e Del Roio sulle fasce e l’avanzato Iannone ad agire tra le linee, pronto a rifinire Pasquarelli, boa d’attacco.
Ritmi abbastanza alti tra due formazioni che giocano apertamente e la prima svolta arriva al minuto 17, quando Spinelli si spinge fino in area avversaria e va giù dopo un contatto con Troksi: per il signor Sputore della sezione di Vasto, l’intervento è punibile con il calcio di rigore, tra le proteste fresane; dal dischetto, in assenza di Vasiu, si incarica Del Roio per la trasformazione; destro secco a incrociare e pallone in buca d’angolo. Vantaggio atessano e Fresa costretto ad inseguire.
La reazione della squadra di mister Marcello non tarda ad arrivare e si concretizza un paio di minuti più tardi, con l’occasione capitata sui piedi di Zara, il quale calcia da buona posizione, ma trova la ferma opposizione di Forlani, che devìa in angolo con il piede.
Con il passare dei minuti, la pressione biancorossa diventa costante, anche se priva di reali pericoli per la retroguardia di casa.
Il primo tempo si chiude con il risicato vantaggio atessano.

Ad inizio ripresa gli ospiti vanno in gol con Ferrazzo, che gira di sinistro trovando l’angolo opposto, ma il signor Sputore annulla la segnatura per un tocco di mani dello stesso attaccante fresano, a seguito del rimpallo con Luciani sul primo controllo.
Resterà, fondamentalmente, l’ultimo pericolo vero per capitan Forlani e compagnia.
Al Fresa basterebbe anche l’1-1 per qualificarsi, in virtù del gol fuori casa (0-0 all’andata), ma il compito diventa ancora più arduo al 53′, dopo il doppio giallo rimediato dallo stesso Ferrazzo, che lascia i suoi in dieci e guadagna la doccia con largo anticipo.
L’Atessa resiste, cambia più volte faccia, con gli ingressi dell’artiglieria pesante come Vasiu, Luciani e D’Ortona, e colpisce a due minuti dal novantesimo su azione d’angolo, dove Tudovschi, anche lui subentrato nel corso della ripresa, non si lascia sfuggire l’occasionissima di infilare comodamente da poichi passi dopo una parata non impeccabile dell’estremo ospite Luca Albanese.
Non c’è più tempo per reagire e l’Atessa può festeggiare l’approdo nel triangolare di semifinale (le gare si svolgeranno il 3, 10 e 17 aprile), dove chi vince accede alla finalissima, affrontando la vincente dell’altro triangolare.

 

 

ATESSA MARIO TANO FRESA 2-0
MARCATORI: 16 pt Del Roio su rigore, 43′ st Tudovschi.

ATESSA MARIO TANO: Forlani, Spinelli (1′ st Luciani), Zinni, De Cillis, Di Sante, Caldi, Del Roio (33′ st Orlandi), Caruso (17′ st Tudovschi), Pasquarelli (21′ st Vasiu), Iannone, Pili (12′ st D’Ortona).
A DISPOSIZIONE: D’Amico, Taddeo, Canuto, Marcucci.
ALLENATORE: Gabriele Farina.
FRESA: Albanese, Troksy, Mirolli, Ottaviano E., Ottaviano G., Delle Donne, Ottaviano R., Di Foglio, Zara, Madonna, Ferrazzo.
A DISPOSIZIONE: Portellini, Di Biase, Di Cesare.
ALLENATORE: Nicola Marcello.

ARBITRO: Manuel Sputore sezione di Vasto.

 

 

Boperdue

Nessun Commento

Inserisci un commento