Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


06/06/2020
HomeCalcioPrima Categoria, Girone C: ecco il recap della 26esima Giornata

Prima Categoria, Girone C: ecco il recap della 26esima Giornata

La 26esima Giornata non riserva sorprese in testa al Girone C: il San Giovanni Teatino supera per 0-1 l’insidiosa Pro Tirino grazie ad un gol di Menegazzi e resta in testa al raggruppamento, riuscendo a rimettere al mittente l’attacco dell’Elicese. Proprio la squadra rossoverde è corsara, nell’anticipo, sul campo del Real Villa Carmine per 1-3: decidono la doppietta di Busiello ed il gol di Buonvivere. Inutile, per i padroni di casa, la marcatura di Morrone. A questo punto, mentre le giornate che portano alla fine della stagione si vanno affievolendo, il SGT mantiene tre lunghezze di vantaggio sulla seconda, con un calendario dei prossimi match che sembra garantire un livello di insidie più o meno analogo per le due pretendenti.

Era una sorta di spareggio per capire chi avrebbe continuato ad avere ambizioni di vertice, seppure flebili, tra Loreto Aprutino e Popoli: vincono i padroni di casa per 3-1 grazie alla doppietta di Casalena ed al gol di Di Zio, mentre per gli ospiti è inutile il centro di Del Conte. Il risultato mantiene in corsa il Loreto per provare, in caso di passi falsi della coppia di testa, a sperare in un clamoroso primo posto. Staccato, invece, il Popoli, che a questo punto dovrà fare di tutto per gestire al meglio la questione-playoff.

Tra Vis Montesilvano e Manoppello Arabona pare proprio che saranno i primi ad appropriarsi dell’ultima piazza valevole per gli spareggi di fine stagione: mentre la doppietta del solito Di Berardino porta allo 0-2 per la squadra di Montesilvano sul campo dell’Alanno, gli uomini di mister Del Ponte impattano per 1-1 sul campo di un Pianella ormai privo di stimoli. A segno Romano per i padroni di casa e Di Renzo per gli ospiti, che vedono la quota-playoff staccarsi fino a quattro punti di distacco: tanti, ma non tantissimi se si considerano le otto giornate mancanti da qui alla fine della stagione. Oggettivamente tosto, però, il calendario del Manoppello, che dovrà affrontare Elicese, San Giovanni Teatino, Vis Montesilvano e Popoli (cioè tutte le squadre che hanno una posizione migliore di classifica ad eccezione del Loreto).

A metà classifica cambia poco per le squadre già citate: Pianella, Real Villa Carmine, Cugnoli e Pro Tirino (da 40 a 31 punti) non hanno molto da chiedere al resto della stagione: a conti fatti, non vince nessuna.

Perde in casa l’Alanno contro la Vis, con uno 0-2 che la tiene ancorata in zona-playout: i 28 punti raccolti fino ad oggi non sono sufficienti per parlare di tranquillità, anche se ulteriori 3/4 lunghezze potrebbero essere più che sufficienti per chiudere il discorso. Colpo esterno per la Pennese, che inguaia il Castellammare Pescara Nord vincendo per 1-2 grazie ai gol di Tabilio e Giancaterino: con 28 punti, per la squadra di Penne è quasi fatta. Impelagati a 26 i pescaresi, che non possono dormire sonni tranquilli con appena tre lunghezze di distanza dalla quota-playout.

 Zona caldissima: la Virtus Pescara inizia a tirarsi fuori in modo netto, vincendo il suo secondo match di file ed imponendosi per 5-0 sul Pacentro ultimo grazie alla fiammeggiante quaterna di Ferrone ed al gol di Di Blasio. Come predetto da mister Dezio, una quota salvezza a 32 punti pare conforme ai dati reali: mancano dunque ancora un po’, ma le ultime prestazioni dei pescaresi sono davvero convincenti.

Bruttissima sconfitta per il Villamagna, ora ad appena un punto dalla quota-playout: 5-1 subito dal Cepagatti, clamorosamente rianimato da questo successo, (tripletta Jari e doppietta per Di Rosa, gol di Clivio per i giallorossi). Il trend esterno del Villamagna resta profondamente negativo, mentre i 20 punti raggiunti dal Cepagatti regalano una flebile speranza di tentare un ultimo assalto alla salvezza diretta.

Pareggio interno, infine, per il Giuliano Teatino: 2-2 contro un Cugnoli ormai privo di ambizioni e punticino rosicchiato al Villamagna per mantenere viva la speranza di salvezza diretta. Segnano Cerritelli e Di Paolo, doppietta di Giammarco Sciarra per gli ospiti che si accomodano a 33 punti ed assisteranno da spettatori interessanti (ma neanche troppo) al palpitante finale di stagione del Girone C.

Scritto da

Appassionato di scrittura, di calcio e, in generale, della vita. Percorso di studi in Giurisprudenza, poi giornalista presso l'Ordine d'Abruzzo. E' attualmente Direttore Editoriale di Centralmente e Centralmente Sport.

Nessun Commento

Inserisci un commento