Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/19/2020
HomeCalcioPost Teramo-Fermana, il commento dei protagonisti dopo i 90′ del “Bonolis”

Post Teramo-Fermana, il commento dei protagonisti dopo i 90′ del “Bonolis”

Gomis: “Risultato bugiardo”. Le voci di Maurizi, del portiere e di Proietti

Il Teramo perde in casa 1-0 contro la Fermana. Il gol di Malcore stende il Diavolo, che si rammarica per le occasioni non sfruttate. In sede di post gara, questo il commento di mister Agenore Maurizi: “Credo che anche senza il loro gol la partita sarebbe potuta essere questa. Errore nostro nel concedere quelle due occasioni ravvicinate alla Fermana. Quando sbagli, prendi gol, il calcio è questo. Indipendentemente dai risultati altrui, volevamo vincere per tanti motivi. Bisogna stare con i piedi per terra. L’essenza del calcio è fare gol e non subirne, loro sono stati cattivi e decisi nel cercare di segnare. Ognuno di noi deve sapere cosa ha fatto e che non ha fatto. Possiamo solo riflettere, ma da martedì si ricomincia a lavorare. Cerco di dare il giusto equilibrio alla squadra. Ventola e Proietti hanno fatto una buona gara, così come Gomis, Polak, Fiordaliso e così via. Non accade spesso che la Fermana conceda tutte queste occasioni.”
Questo il pensiero di Lys Gomis: “Questo risultato ci penalizza, guardiamo avanti ora. Loro hanno fatto il gioco che volevano, segnando e perdendo tempo. Abbiamo creato tanto, peccato non aver sfruttato le occasioni. In campo, nel gol loro, mi è sembrato di vedere il fuorigioco, poi l’arbitro ha preso la sua decisione. Abbiamo fatto una bella gara, non dobbiamo e non possiamo abbatterci. Pensiamo al nostro obiettivo, che è la salvezza. Vedendo i risultati delle altre, vincere sarebbe stato ulteriormente più importante. Questo è un risultato bugiardo.”

Mattia Proietti, infine, dichiara: “Oggi volevamo dare un po’ di continuità vincendo un match importante. Purtroppo non ci siamo riusciti, inutile dirci come è arrivato questo risultato. Abbiamo provato a fare quello che ci eravamo promessi, ma è andata così. All’andata ci fu un approccio sbagliato da parte nostra. Oggi è stata una gara antisportiva, forse abbiamo giocato 25′ a tempo in tutto. A tratti siamo stati un po’ inferiori, ma non è facile affrontare sfide simili. Abbiamo subito poco e creato molto. Ora ci sono 4 scontri diretti, importantissimi, il destino è nelle nostre mani e dobbiamo andare a prenderci ciò che ci spetta. Abbiamo provato anche a sfruttare le palle da fuori, impostando bene il ritmo.”

Scritto da

Giovane aspirante giornalista sportivo. Attualmente iscritto all'Università degli Studi di Teramo, sta completando il percorso triennale presso la facoltà di Scienze della Comunicazione. Ha già diverse esperienze precedenti in alcune testate abruzzesi e non solo.

Nessun Commento

Inserisci un commento