Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


02/21/2019
HomeMarsicaCronaca MarsicaLa denuncia di una lettrice: “Il diritto di voto è ancora per tutti?”

La denuncia di una lettrice: “Il diritto di voto è ancora per tutti?”

affluenza vasto san salvo
affluenza vasto san salvo

Si sono appena tenute le elezioni regionali” scrive la lettrice in una missiva arrivata in redazione “l’Abruzzo è stato chiamato ai voti per scegliere i suoi nuovi rappresentanti. Per quanto nella nostra democrazia il voto rappresenti un diritto fondamentale, purtroppo per alcune persone esso è ancora una lotta, un privilegio che rischiano di vedersi negato. Mi sto riferendo all’increscioso avvenimento verificatosi domenica nel comune di Carsoli (AQ), dove per più di 8 ore è stato bloccato l’ascensore che permetteva l’accesso alle urne ai diversamente abili. La scuola elementare “Carlo Scarcella” dove i carsolani sono stati chiamati a votare, è difatti sprovvista di un’apposita rampa ma ha un ascensore, che nella mattinata di domenica 10 febbraio, per qualche ragione, non era in funzione. Si è verificato un problema tecnico dovuto alla mancanza di elettricità che è stato risolto solamente dopo le 15 e trenta, nonostante ci fossero due persone ad aspettare da circa un’ora la sua accensione per poter entrare nell’edificio ed esercitare il loro diritto. Una gravissima mancanza, che ha  creato un clima generale di frustrazione e  delusione. Bisognerebbe promuovere l’accesso alle urne, diffondendo una cultura  di consapevolezza dei propri diritti e doveri civici e non rendere la partecipazione alla res publica la quale è costituzionalmente tutelata, anzi, auspicata, un vantaggio per pochi eletti”. 

N.B.:Non avendo diretta conoscenza dei fatti in denuncia, la redazione di Centralmente si riserva di verificare quanto riportato nella missiva ed invita l’Amministrazione di Carsoli al contraddittorio. 

Nessun Commento

Inserisci un commento