Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


10/16/2019
HomeTeramoCronaca TeramoGiulianova ottiene la bandiera blu FEE, “Foundation for Environmental Education”

Giulianova ottiene la bandiera blu FEE, “Foundation for Environmental Education”

Francesco Mastromauro: “L’assegnazione delle due bandiere, la Blu e quella Verde, costituisce dunque un grande risultato che senza dubbio certifica il nostro lavoro, serio, appassionato e costante”.

Sono state consegnate nella mattinata di oggi, 7 maggio, nel corso della cerimonia tenutasi nella Sala convegni del CNR di Roma, le Bandiere Blu della FEE, Foundation for Environmental Education.

Tra le località assegnatarie anche Giulianova, con il sindaco Francesco Mastromauro che ha ricevuto il vessillo unitamente all’assessore al Turismo, Fabrice Ruffini, e al consulente personale del sindaco, il docente universitario ed ex assessore Archimede Forcellese.

Molteplici le condizioni da rispettare per l’ottenimento di questo riconoscimento da parte della FEE: dal controllo delle acque di balneazione, effettuato con regolari campionamenti ad opera delle agenzie regionali nell’ambito del programma nazionale di monitoraggio, alla gestione dell’arenile (accessibilità, servizi); dalla depurazione delle acque reflue alla raccolta differenziata; dalla presenza di aree pedonali e piste ciclabili all’educazione ambientale nelle scuole locali.

Ogni anno i criteri per conseguire la Bandiera Blu – dichiara il sindaco – risultano sempre più severi. Tuttavia Giulianova ha confermato anche per il 2018 l’importante riconoscimento che oltretutto, come già avvenuto lo scorso anno, fa il paio con un’altra preziosa attestazione costituita dalla Bandiera Verde, conferita dall’Associazione dei Pediatri italiani alle località balneari con spiagge a misura di bambino, fondali bassi, servizi per i più piccoli e piano di salvamento. L’assegnazione delle due bandiere, la Blu e quella Verde – prosegue il sindaco – costituisce dunque un grande risultato che, senza dubbio e obiettivamente, certifica il nostro lavoro, serio, appassionato e costante, ma anche l’impegno di tutti gli operatori turistici, spronandoci a tenere alti gli standard riconosciuti a Giulianova”.

L’assessore al Turismo Ruffini, dal canto suo, sottolinea che pure quest’anno alla stazione di Giulianova fermerà il Frecciabianca: “Era il 2015 quando, dopo ben 4 anni, l’amministrazione comunale riuscì ad ottenere la fermata, nel nostro scalo ferroviario, di due treni veloci a lunga percorrenza. Peraltro riproposti anche nel 2016 e nel 2017 grazie all’impegno di vari attori iniziando dal sindaco Mastromauro, il quale in un incontro con i vertici di Trenitalia, tenutosi a Roma, evidenziò, sulla scorta di dati inoppugnabili, l’opportunità di riproporre il servizio. Per cui possiamo dire che anche nel 2018 Giulianova, grazie ai prestigiosi riconoscimenti ottenuti e raggiungibile con il Frecciabianca, sarà una località appetibile costituendo un vero punto di riferimento nel territorio provinciale”.

Nessun Commento

Inserisci un commento