Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


10/16/2019
HomeL'AquilaCronaca L'AquilaIl 14 aprile le Zebre per la prima volta in Centro Italia: itinerari turistici ad hoc per scoprire le bellezze del territorio aquilano

Il 14 aprile le Zebre per la prima volta in Centro Italia: itinerari turistici ad hoc per scoprire le bellezze del territorio aquilano

L’occasione della prima visita, nella storia della franchigia federale, in Centro Italia sarà anche un momento per vivere un weekend alla scoperta del patrimonio culturale, naturalistico ed eno-gastronomico delle meraviglie dell’Abruzzo.

Manca meno di un mese al grande evento sportivo del prossimo 14 aprile, che vedrà L’Aquila ospitare per la prima volta il campionato internazionale di rugby del Guinness PRO14 e lo Zebre Rugby Club, la franchigia con sede a Parma che dal 2012 prende parte al torneo celtico sfidando le più importanti squadre di Galles, Irlanda, Scozia e Sudafrica.

 

Lo Stadio Fattori riabbraccerà così il grande rugby internazionale in una giornata di festa e di sport che vedrà i neroverdi dell’Aquila Rugby Club sfidare il Cus Genova nel campionato nazionale di Serie A alle 14:30, e le Zebre sfdare i gallesi Dragons alle ore 17.

 

Il comitato organizzatore dell’evento insieme alla DMC (Destination Management Company) Gran Sasso, L’Aquila e Terre Vestine presenta a tutti i tifosi italiani e stranieri una proposta turistica e ricettiva ad hoc per vivere un weekend alla scoperta dell’Aquila.

Ecco l’itinerario proposto:
Venerdì 13 aprile: arrivo e visita guidata del centro storico della città nata dall’unione dei leggendari 99 castelli, attraverso i suoi principali monumenti che ne scandiscono storie di santi, guerrieri e terremoti: il Forte Spagnolo, la Fontana delle 99 Cannelle, la Basilica di S. Bernardino e la Basilica di Collemaggio, legata alla figura di Celestino V. Visita al mercato contadino in cui poter trovare produttori locali e prodotti tipici del territorio. In serata cena presso l’Irish Pub della città con squadre e tifosi arrivati in città per l’evento.

 

Sabato 14 aprile: Visita guidata al Museo Nazionale d’Abruzzo, che custodisce i capolavori artistici del territorio dall’età romana al Settecento, oppure mattinata nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Visita a Rocca Calascio, situata a 1.460 metri di altitudine e classificata tra i 10 castelli più belli del mondo, e allo splendido borgo di Santo Stefano di Sessanio, la cui storia è legata alla transumanza, al commercio della lana e alla famiglia Medici. Il borgo è famoso anche per la produzione delle lenticchie. Rientro in città intorno all’ora di pranzo per partecipare all’evento sportivo dell’anno all’Aquila. Terzo tempo e serata di festa in città.

 

Domenica 15 aprile: mattinata nel Parco Naturale Regionale Sirente-Velino. Visita alle Grotte di Stiffe, straordinario esempio di risorgenza, e al borgo medievale di Fontecchio. Pranzo – degustazione a base di prodotti locali.

 

Per maggiori informazioni e prenotazioni è possibile contattare la DMC (Alessia de Iure  340/5326013 / alessiadeiure@gmail.com).
Sul sito www.abruzzoturismo.it sono a disposizione tutte le informazioni sulle principali attrattive turistiche della regione a cura della Regione Abruzzo, partner dell’evento.

Nessun Commento

Inserisci un commento