Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/18/2018
HomeIntrattenimentoCapodanno d’Abruzzo: la lunga notte delle Hawaii, compromesso perfetto tra cenone ed afterdinner

Capodanno d’Abruzzo: la lunga notte delle Hawaii, compromesso perfetto tra cenone ed afterdinner

DOVE

Pescara, 

Viale della Riviera 154 


PREZZO

90 Euro Cenone

20 Euro Disco


INFO

 +39 345.8673306

 085. 4713094

La riviera di Pescara non smette di regalare sorprese: quest’anno la proposta migliore potrebbe arrivare addirittura da un locale che, storicamente, si riserva nel periodo estivo di fare la parte del leone.

Elegante, dall’atmosfera ricercata e dalle luci soffuse: la lunga notte delle Hawaii si preannuncia per veri intenditori. 

Parlando dei migliori Capodanni d’Abruzzo non possiamo che passare per la città che, per i motivi più disparati, della Regione va a fare un po’ da regina: ci riferiamo, ovviamente, alla splendida Pescara.

Detto, in separate sedi e con differenti premesse, quanto piacevole potrebbe essere un ultimo dell’anno passato in Piazza Salotto davanti al concerto di Vinicio Capossela, è ora il momento di concentrarci su quelle che sono le migliori proposte tra le strutture che organizzeranno eventi. Tra calore, luci soffuse ed un’atmosfera, nel complesso, unica, partiamo dunque da quello che è un autentico simbolo della riviera pescarese: il lido Le Hawaii.

La proposta dell’attenta proprietà di Alessandro Zito, divisa in due formule tra loro ovviamente connesse, si compone di una cena spettacolo e della successiva serata-disco: il prezzo risulta particolarmente accessibile, la posizione eccellente, il menu meticolosamente curato da uno chef notoriamente talentuoso. L’organizzazione ludica, in mano ad uno dei gruppi più influenti della nightlife regionale, promette infine scintille. Con queste premesse, insomma, non aspettiamo un attimo in più per addentriamoci nei dettagli della nostra notte alle Hawaii.

IL CAPODANNO: LA PROPOSTA CENA DI CHEF LUPO

Il cenone, a cui va riconosciuto sin da subito il pregio del prezzo (90€ sono davvero pochi per una proposta del genere), è curato con attenzione dall’affermato Chef Lupo, artista noto per saper unire il gusto del palato con il piacere della vista.

Il menu si apre ovviamente con gli antipasti: come ogni locale sul mare che si rispetti e che tenga fede alla promessa di fare da vademecum per una cena di pesce, si parte dall’entrata di caldi e freddi, in una soluzione che sembra eccelsa per entrambi.

Per i freddi la composizione è un trionfo di ostriche, tagliata di mare, scampone al vapore in salsa di pomodoro e tortino di mare, mentre i caldi si fanno strada tra un tortino di crostacei e la capasanta al gratè.

Va piacevolmente riconosciuta la scelta di un unico primo: le linguine all’astice, soluzione che può mettere d’accordo veramente tutti, sono un eccellente compromesso tra il mangiar bene ed il non appesantirsi troppo in vista del resto di una nottata colma di promesse.

Il secondo, così, può essere apprezzato appieno: restando sempre fedeli al menu pesce, il filetto di pescatrice in crosta di patate con asparagi di mare pare esser davvero la materializzazione tangibile dell’estro di Chef Lupo.

Corona il tutto il dolce: soluzione completamente in linea con quanto descritto fino ad ora, dunque, è la millefoglie con crema chantilly. A conclusione, immancabile, il piatto di lenticchie e zampone. Come da tradizione, quale modo migliore per augurarsi un nuovo anno pieno di soddisfazioni economiche, soprattutto in un momento come quello dei giorni nostri?

Nella proposta, per chiarezza, è stato reso noto che la soluzione-beverage sarà open per quanto concerne il vino, ed è compreso lo champagne per il brindisi della mezzanotte: un countdown esplosivo, nell’atmosfera già scoppiettante della cena-spettacolo delle Hawaii.

LA DISCO: 

Fiore all’occhiello di quella che sarà la notte di San Silvestro delle Hawaii, ovviamente, sono i festeggiamenti del dopocena, quando l’atmosfera si farà esplosiva immediatamente dopo lo scoccare della fatidica mezzanotte: l’organizzazione dell’evento è infatti curata dai protagonisti di spicco dell’ultimo decennio di serate pescaresi.  

Per quanto concerne la proposta musicale, la riuscita dell’afterdinner pare essere un’autentica garanzia che scorre sulle note dell’accoppiata Giuseppe Polidori Dj – Mike B Vocal, con un’inedita partnership a colorare il tutto: è infatti attraverso Giuseppe Tortano, autore del binomio, che Vodafone Pescara e Le Hawaii percorreranno l’ultimo dell’anno mano nella mano. E’ possibile ricevere drink da utilizzare nella notte di San Silvestro, infatti, recandosi nei punti vendita della celebre compagnia telefonica siti in Corso Vittorio e Via Marconi: un omaggio extra per coccolare ancor di più i clienti di questo evento, assolutamente singolare nel suo genere.

Nozioni, queste, che non possono che condizionare positivamente il nostro giudizio sulla riuscita finale dell’evento: la previsione per il “Red Carpet Party” (tra l’altro promosso ad un prezzo estremamente accessibile, tramite le due drink e l’ingresso garantiti ad appena 20€) non può che essere, dunque, tra le più rosee.

L’OPINIONE

E’ davvero difficile dare un giudizio a priori su quella che, in ogni caso, sarà una singola nottata: le premesse per la totale riuscita dell’evento, però, ci sono davvero tutte.

Se da una parte non può essere tralasciato il discorso relativo al food&beverage, che di suo sembra garantire ampiamente per almeno metà della proposta, allo stesso modo non bisogna tralasciare l’organizzazione dell’afterdinner. Forte di un gruppo perfettamente in grado di mantenersi saldo alla guida ed alla riuscita della serata, infatti, Le Hawaii dovrebbe davvero rivelarsi come la clamorosa sorpresa tra i Capodanni d’Abruzzo: un unicum che, siamo pronti a scommetterci, saprà sorprendere chi è abituato a vedere la location esclusivamente come simbolo estivo della riviera pescarese.

4/5 STELLE CENTRALMENTE – CAPODANNO D’ABRUZZO

Nessun Commento

Inserisci un commento