Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


08/19/2018
HomeCalcioChieti F.C. 1922, tre colpi ed ecco il nuovo allenatore!

Chieti F.C. 1922, tre colpi ed ecco il nuovo allenatore!

Tris di acquisti in casa Chieti: spicca Margarita. Ufficializzato il nuovo allenatore: è il cavallo di ritorno Umberto Marino

Rorna a splendere un raggio di sereno in casa-Chieti, dopo il clamoroso polverone che aveva fatto seguito al derby pareggiato contro il River. La società, infatti, ha confermato l’acquisto di tre calciatori: spicca tra questi Daniel Alfredo Margarita, talentuoso trequartista classe 1985 di Pisticci. Sarebbe lui, ad ascoltare gli esperti, il vero colpo dell’ultim’ora in casa Teatina.  Margarita viene dall’Olympia Agnonese (Serie D), ma ha un passato importante in serie C. Ha vestito le maglie di Teramo, Virtus Lanciano, Grosseto, Andria, Nocerina, Giulianova, Perugia e Civitanovese.

Oltre a Margarita, si sono uniti alla coalizione neroverde il centrale Matteo Di Sabatino, classe 1985 proveniente dal Francavilla (anche lui Serie D) ed il giovane portiere Carmine Salvatore, altro prodotto del vivaio del Francavilla (è un classe 1998).

Per tre calciatori che arrivano, tre ne partono: concludono dunque la loro carriera con il club neroverde Francesco Cattenari, Simone Patacchiola e Daniele Capitoli.

La notizia più importante, però, è quella relativa ad un altro acquisto: il Chieti ha infatti trovato l’accordo per il ritorno in panchina di Mister Umberto Marino. L’allenatore umbro ha allenato nella città di Achille nella seconda parte della stagione 2015-16, subentrato a Donato Ronci, con la squadra neroverde che occupava le zone basse della classifica, ed ha portato il Chieti al sesto posto, ad un passo dai play off.

Ex attaccante, il classe 1968 da calciatore ha vestito le maglie di Ancona, Fermana, Vis Pesaro, Catania, Triestina, solo per citarne alcune. Appese le scarpette al chiodo, è entrato nello staff di Ivo Iaconi come secondo, a Frosinone, Ascoli, Cremonese, Reggina e Triestina ottenendo buoni risultati. 

Quest’anno il tecnico umbro aveva iniziato la stagione ad Avezzano, ma solo dopo dieci giorni di ritiro è stato sollevato dall’incarico per divergenze tecniche con la società marsicana. 

Scritto da

Appassionato di scrittura, di calcio e, in generale, della vita. Percorso di studi in Giurisprudenza, poi giornalista presso l'Ordine d'Abruzzo. E' attualmente Direttore Editoriale di Centralmente e Centralmente Sport.

Nessun Commento

Inserisci un commento