Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/20/2018
HomePescaraCronaca PescaraMontesilvano: allontanato dalla città un gruppo di cittadini dediti al meretricio

Montesilvano: allontanato dalla città un gruppo di cittadini dediti al meretricio

Il sindaco Maragno esprime soddisfazione per l’ottima attività svolta dalla Polizia locale

I primi ordini di allontanamento a carico di persone dedite all’attività di meretricio sono stati messi in pratica a Montesilvano.

Una Pattuglia della Polizia Locale coordinata dal Ten. Nino Carletti, nella notte ormai trascorsa, ha dato seguito alle disposizioni contenute nella norma sulle Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città, Decreto Legge diventato ormai legge dello Stato.

Non posso che esprimere il mio apprezzamento verso gli uomini della Polizia Locale ed in particolare al Ten. Nino Carletti – dichiara il Sindaco Francesco Maragno -. Il provvedimento voluto dal Ministero degli Interni che abbiamo già recepito nel Regolamento di Polizia Urbana ed applicato sul territorio, come dimostra l’azione dei vigili, è un’occasione per la nostra Città per ristabilire un presidio territoriale in grado di promuovere il rispetto della legalità ed una prevenzione dei fenomeni di criminalità, il tutto a favore di un vivere civile e sicuro che ritengo sia un diritto dell’Amministrazione assicurare ed un dovere di ogni cittadino auspicare”.

Il fenomeno dell’attività di meretricio è un problema che l’Amministrazione comunale ha, sin dal suo insediamento, osteggiato attraverso ogni forma di strumento previsto dalla legge.

In particolare non sono mancate disposizioni sanzionatorie nei confronti di avventori che hanno favorito la suddetta attività, così come l’Amministrazione ha anche sottoscritto convenzioni con associazioni anti-tratta volte a distogliere le giovani donne dal dedicarsi al meretricio.

Questo ulteriore strumento a disposizione degli Enti Locali – continua il Sindaco – è una modalità concreta volta a scoraggiare fenomeni criminosi declinati nelle diverse manifestazioni nella nostra Città. Mi auguro, così come previsto nella norma, che si avvii anche un virtuoso scambio informativo tra la polizia locale e le forze di polizia presenti sul territorio. La condivisioni di notizie, nonché l’istituzioni di accordi integrati sul territorio per la promozione della sicurezza, sono un modo per contrastare con determinazione chi vuole delinquere”.

Nessun Commento

Inserisci un commento