Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/18/2018
HomeCalcioPescara, il “calcio d’inizio” del nuovo stadio al Porto Turistico

Pescara, il “calcio d’inizio” del nuovo stadio al Porto Turistico

A Pescara una splendida cerimonia per festeggiare l’inizio dei lavori per il nuovo stadio cittadino: ecco i dettagli sulla “Pescara Arena”

E‘ arrivato il tanto atteso giorno della presentazione del nuovo stadio di Pescara. In una manifestazione trasmessa anche in diretta streaming su Facebook, numerose personalità hanno dato il benvenuto al nuovo progetto della città abruzzese. La data per la realizzazione della “Pescara Arena”, che a quanto pare corre già su binari saldamente ancorati a terra, è il 2020.

Erano presenti al Porto Turistico, tra gli altri, Giovanni Malagò (Presidente del CONI), Mauro Balata (Presidente di Lega Serie B), Andrea Abodi (Presidente dell’Istituto del Credito Sportivo), Massimo Ferrero (il vulcanico Presidente della Sampdoria), Francesco Gianello (Direttore responsabile dell’Allianz Juventus Stadium di Torino), Damiano Tommasi (Presidente Associazione Italiana Calciatori) e, ovviamente, il Presidente del Delfino Pescara 1936, Daniele Sebastiani.

In video-presenza, anche Luca Lotti (Ministro dello Sport) ed il commentatore SkySport ed ex-giocatore Gianluca Vialli. 

La struttura, come anticipato, si chiamerà “Pescara Arena“. Avrà 20.700 posti, interamente al coperto, e sarà aperto 365 giorni l’anno: saranno dunque presenti aree commerciali, Sky Box e ground box.

Dopo la benedizione di Malagò (“Sono molto legato a questa città, spero di poter essere qui il girno dell’inaugurazione“), a fare da padrone di casa ha pensato il Presidente Sebastiani. Secondo quanto raccontato dal proprietario del Pescara, sin dal giorno dell’insediamento di Marco Alessandrini a sindaco della città abruzzese si era parlato di un rifacimento dello Stadio Adriatico: vista l’impossibilità di questa operazione, ci si è concentrati sulla costruzione del nuovo stadio, che dovrà essere “un sogno per tutta la Regione“. Dopo un ringraziamento alla Proger, Sebastiani ha lasciato parlare Gianello, il responsabile dell’Allianz Stadium della Juventus. Su quel modello (“che è aperto tutti i giorni, meno che a Natale, ed ha raccolto ben 150 eventi durante l’anno“) si dovrà dunque andare a realizzare la realtà pescarese. Imprevedibile come al solito, poi, il commento del Presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero: “Io lo stadio, a Genova, volevo farlo addirittura sul mare. Mi prendevano in giro per questo, ma tra sei mesi potremo acquistare il Ferraris“.

La grande attesa e le numerose benedizioni, dunque, fanno ben sperare per il futuro, almeno societario, della squadra del Delfino. Ora resta da concentrarsi sul campionato, una Serie B che non sta regalando grandissime soddisfazioni, ma il messaggio di tutti è stato abbastanza chiaro: “Fiducia a Zeman, la cadetteria si vince a Maggio“.

Nessun Commento

Inserisci un commento