Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


11/20/2019
HomeTeramoCronaca TeramoGiulianova: emanato il bando per partecipare alle manifestazioni natalizie

Giulianova: emanato il bando per partecipare alle manifestazioni natalizie

 L’assessore Fabrice Ruffini: “Triplicate le risorse a disposizione”

Più risorse per la manifestazioni natalizie e pronto anche l’avviso pubblico attraverso il quale le associazioni potranno proporre eventi da inserire nel cartellone Giulia Eventi Natale.
“Quest’anno – dichiara l’assessore alle Manifestazioni Fabrice Ruffini – abbiamo triplicato la somma disponibile per gli eventi e le manifestazioni del periodo natalizio portandola da 4.000 euro, che poi era il residuo degli eventi estivi, a 12.000 euro.

La differenza è stata attinta dal fondo di riserva proprio per garantire una serie più ampia di iniziative. Al momento due eventi tradizionali e di grande seguito, cioè il Presepe Vivente e il concerto di Capodanno al Kursaal, sono già garantiti.

Tramite poi l’avviso pubblico, on line già da oggi sulla home page del nostro sito istituzionale, le associazioni, società, enti, imprese, fondazioni, consorzi anche temporanei e istituzioni in genere, in qualunque forma costituite, pubbliche o private, potranno proporre eventi e manifestazioni aggiuntivi mediante istanza da consegnare, corredata della documentazione richiesta, all’Ufficio Protocollo del Comune entro il 20 novembre prossimo.

Questo è un punto fondamentale perché nessuna manifestazione verrà presa in considerazione se non sarà presentata, coerentemente all’avviso pubblico, entro la data di scadenza. Sarà poi compito di una commissione comunale tecnico-amministrativa – conclude l’assessore – valutare, oltre alla sussistenza dei requisiti richiesti, le proposte tenendo conto di specifici criteri.

E cioè attrattività, qualità dei contenuti creativi, progettualità, sostenibilità economica nonché rete dei soggetti promotori e indotto economico”. 

Nessun Commento

Inserisci un commento