Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/15/2017
HomeCalcioEccellenza, la presentazione della Sesta Giornata

Eccellenza, la presentazione della Sesta Giornata

Sfida Paterno-Sambuceto tra le prime due della classe

Il big match di questa sesta giornata di Eccellenza sarà sicuramente Paterno-Sambuceto, sfida tra la capolista e l’inseguitrice dopo le prime cinque giornate.

Cercheranno il colpo esterno il Chieti e il Real Giulianova ma in match con insidie per entrambi i big team, infatti i primi faranno visita al Miglianico che si sta rivelando squadra ostica e quadrata finora, mentre i giallorossi di mister Piccioni andranno a far visita all’Amiternina di mister Angelone che a dispetto della classifica deficitaria è capace di poter creare difficoltà.

Penne-Martinsicuro vedrà opposte due formazioni che cercano il rilancio dopo un avvio che non ha seguito le aspettative, così come l’alba Adriatica di mister D’Eugenio vanno a caccia della vittoria interna contro il Montorio 88 per risalire posizioni.

Potrebbe tentare il colpo esterno il Capistrello di mister Iodice sul terreno del San Salvo che in attesa del nuovo tecnico sarà guidata da mister Suaro, ex vice dell’ex tecnico Di Bernardo; mentre cercherà di ottener la prima vittoria per risalire posizioni lo Spoltore di mister Ronci contro il Cupello che in queste prime giornate non è comunque dispiaciuto.

Come dicevamo il big match di giornata vedrà la capolista Paterno di mister Torti ospitare l’inseguitrice Sambuceto di mister Tatomir due squadre in formissima per una sfida che potrebbe decidere chi tenterà la prima fuga; match di alto interesse anche RC Angolana-Acquaesapone, le due outsider che hanno avuto il migliore avvio.

Infine cercherà di tornare alla vittoria per riproporsi nelle prime posizioni la Torrese di mister Narcisi che ha tutte le capacità di centrare i tre punti sul terreno del River Chieti 65.

Roberto Marchione

Nessun Commento

Inserisci un commento