Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/13/2017
HomeL'AquilaCulturaC’è anche un po’ di Abruzzo nella prova delle onde gravitazionali di Einstein

C’è anche un po’ di Abruzzo nella prova delle onde gravitazionali di Einstein

Le onde gravitazionali captate contemporaneamente ieri sono la prova concreta della teoria di Albert Einstein al riguardo. Partner della collaborazione internazionale VIRGO – LIGO, dunque attivo in questa scoperta, il Gran Sasso Science Institute abruzzese 

Esulta anche l’Abruzzo, nella scoperta più importante, a livello astronomico, degli ultimi anni.Le collaborazioni VIRGO e LIGO  hanno infatti annunciato ieri, nell’ambito del G7 Scienza, a Torino, la prima misura congiunta di onde gravitazionali da parte di tutti e tre i rivelatori. Un segnale di onda gravitazionale, prodotta dalla coalescenza di due buchi neri di masse stellari, è stato misurato con inedita precisione dai due rivelatori di LIGO, negli Stati Uniti, e dal rivelatore VIRGO, a Cascina, all’osservatorio EGO dell’INFN e del CNRS francese.

Il Gran Sasso Science Institute, infatti, è parte attiva nella collaborazione internazionale VIRGO – LIGO: dunque, anche un po’ di Abruzzo come parte attiva in questa scoperta.  Presente alla conferenza Valeria Fedeli, Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca:

Con la triangolazione dei dati ricevuti da tre interferometri, è ora possibile individuare con buona precisione la posizione della sorgente dell’onda gravitazionale – ha affermato Eugenio Coccia, Rettore del GSSI  Questo momento segna una data storica per l’astronomia gravitazionale

La news integrale è disponibile sul sito www.gssi.it al seguente link: http://www.gssi.it/communication/news-events/item/1982

Materiale di approfondimento è invece presente a questo indirizzo:

Nessun Commento

Inserisci un commento