Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/13/2017
HomeMarsicaCronaca MarsicaAvezzano, i cittadini lamentano una città divenuta invivibile: l’appello al sindaco

Avezzano, i cittadini lamentano una città divenuta invivibile: l’appello al sindaco

Proseguono sui social le denunce dei cittadini di Avezzano per i continui comportamenti inadeguati di alcuni, che avvengono sotto gli occhi di tutti e restano impuniti. L’appello di una donna a seguito di un episodio avvenuto ieri

I cittadini di Avezzano lamentano da mesi, una situazione divenuta ormai insostenibile. Alcuni di essi si sono rivolti al primo cittadino avezzanese, Gabriele De Angelis, con dei post su facebook, nella speranza di essere ascoltati.

In particolare, spunta la denuncia di una donna che descrive uno sconcertante episodio avvenuto nella giornata di ieri, nel parcheggio del supermercato Maxi Tigre.

La donna afferma di aver assistito alla scena di un immigrato che, è sceso dalla sua auto, e non curante della folla di persone che si trovavano in zona, ha orinato in presenza di tutti con degli atteggiamenti spavaldi e arroganti.

Ma questo è soltanto uno degli episodi che la donna, che si è fatta portavoce di molte persone, lamenta: elenca infatti una serie di situazioni inaccettabili, come le discariche che si sono create in ogni angolo della città, gli spacciatori a Piazza Torlonia e nella stazione ferroviaria, e i continui atteggiamenti di molti, che restano impuniti anche se vengono denunciati.

A concludere la denuncia, la portavoce si appella al sindaco, chiedendo maggiori controlli e sperando in un cambiamento radicale per una città che è ormai divenuta invivibile.

Nessun Commento

Inserisci un commento