Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/12/2017
HomeL'AquilaCronaca L'AquilaAll’Aquila un’iniziativa per la raccolta dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche

All’Aquila un’iniziativa per la raccolta dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche

E’ partito il tour ANCI-CDC Raee per sostenere la raccolta corretta in 140 comuni

Il Comune dell’Aquila è stata la sede della quarta tappa della serie di seminari formativi sui Raee, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. L’Anci ed il Centro di coordinamento Raee incontreranno nei prossimi giorni 140 Comuni italiani e le rispettive aziende d’igiene urbana, scelti tra i primi 200 per popolazione residente.

Si tratta del progetto “Servizi ai Comuni 2017”, tramite il quale le Municipalità verranno coinvolte nell’iniziativa, gestendo la maggior parte dei 4.107 centri di raccolta dei Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) presenti in Italia, servendo il 38,6% della popolazione.

Si calcola che tali centri raccolgano circa il 67% di questa speciale tipologia di rifiuto.

Obiettivo del progetto è far conoscere le diverse realtà territoriali e individuare le corrette strategie di gestione e le modalità attraverso le quali incrementare e migliorare ulteriormente la qualità della raccolta. Durante gli incontri, che si terranno nelle sedi delle amministrazioni comunali o delle aziende di gestione, verranno approfondite le regole del sistema e le semplificazioni gestionali derivanti dallʼaccordo di programma.

L’iniziativa punta a conoscere le diverse realtà territoriali e studiare, per ognuna di esse, una soluzione in grado di massimizzare la raccolta di Raee migliorando l’efficacia dei sistemi comunali di gestione di questa tipologia di rifiuti.

All’Aquila, l’incontro si è tenuto nella sala delle conferenze della sede comunale di via Aldo Moro, alla presenza degli assessori all’Ambiente dei Comuni di Chieti e L’Aquila, Alessandro Bevilacqua ed Emanuele Imprudente (in foto).

“L’iniziativa è stata molto proficua – ha dichiarato Imprudente – e per questo ringrazio gli organizzatori.

Noi siamo molto attenti a una tematica di così grande spessore e, dopo l’incontro che abbiamo avuto, proseguiremo con azioni di sensibilizzazioni sul territorio. Del resto – ha proseguito l’assessore Imprudente – abbiamo già avviato le procedure per il potenziamento dell’attuale centro di raccolta degli ingombranti e per l’apertura di un nuovo centro nella zona ovest, con l’obiettivo di offrire un servizio sempre più adeguato nell’interesse dei cittadini e delle attività produttive”.

Nessun Commento

Inserisci un commento