Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/14/2017
HomeL'AquilaL’Aquila: svolta una giornata di formazione sugli aiuti di stato

L’Aquila: svolta una giornata di formazione sugli aiuti di stato

 La prima giornata formativa in materia di aiuti di Stato a carattere territoriale si è svolta ieri, a L’Aquila , a Palazzo Silone

L’incontro si è svolto su iniziativa del Dipartimento per le Politiche europee della Presidenza del Consiglio dei ministri, in collaborazione con l’EIPA, l’Istituto europeo di pubblica amministrazione e la Direzione generale della Regione Abruzzo.

In apertura dell’incontro è intervenuto, con un videomessaggio, il Sottosegretario per le Politiche europee, Sandro Gozi che ha augurato un buon lavoro a tutti i partecipanti con attenzione alla regione Abruzzo e agli altri rappresentanti delle regioni collegate. Il Sottosegretario ha sottolineato l’importanza di migliorare l’utilizzo degli strumenti per gli aiuti di Stato al fine di mettere in campo interventi efficaci allo sviluppo economico delle diverse aeree del territorio nazionale.

Nel corso dell’incontro, coordinato da Valerio Vecchietti, del Dipartimento delle Politiche europee, in un’aula particolarmente gremita anche dagli ospiti del partenariato sociale e degli enti territoriali abruzzesi, sono stati approfonditi alcuni aspetti inerenti la formazione, l’occupazione e la crescita delle pmi. Nel pomeriggio saranno illustrate, a cura dei rappresentati del ministero dello Sviluppo economico, le modalità operative per l’utilizzo del registro nazionale degli aiuti di Stato.

L’iniziativa formativa ha raccolto interesse a livello nazionale considerato che sono collegate in videoconferenza con L’Aquila anche altre dieci Regioni e diverse amministrazioni statali. Si tratta di uno degli incontri del ciclo formativo avanzato che il Dpe ha organizzato a livello nazionale e del primo appuntamento sul territorio partito dall’Abruzzo, a cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha voluto dedicare una particolare attenzione e che, nel prosieguo, toccherà altre amministrazioni regionali.

Nessun Commento

Inserisci un commento