Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/12/2017
HomeValle PelignaCronaca Valle PelignaSulmona, con “Puliamo il Mondo” per stare vicini al Morrone ferito

Sulmona, con “Puliamo il Mondo” per stare vicini al Morrone ferito

A Sulmona, l’iniziativa di “Puliamo il Mondo” è stata indirizzata alla tutela del Monte Morrone ferito

Un albero simbolo di rinascita è stato piantato dai bambini nel giardino della scuola ai piedi del Morrone ferito dagli incendi nelle scorse settimane. Con una cerimonia breve ma significativa si è conclusa la manifestazione “Puliamo il Mondo” a cui l’Amministrazione comunale di Sulmona ha partecipato questa mattina.

Anche quest’anno non siamo voluti mancare alla bella iniziativa promossa da Legambiente, unitamente al Cogesa, con l’adesione dell’associazione Segezzana, i soci del Consorzio Produttori Aglio Rosso di Sulmona e il comitato frazione Marane. Lodevole, in questa domenica speciale, l’impegno di tanti volontari che hanno partecipato alla manifestazione, muniti di guanti, rastrelli, pale e tanto entusiasmo, riempiendo di rifiuti una ventina di sacchi. Non sarà questo un evento isolato in quanto, durante l’anno, saranno previste iniziative di questo genere nelle varie zone della città, compreso le altre frazioni, non solo pedemontane” ha affermato l’Assessore comunale Alessandra Vella, la quale ha partecipato attivamente insieme al Consigliere comunale Roberta Salvati.  “Abbiamo scelto la frazione Marane” aggiunge l’Assessore Vella “una delle zone maggiormente colpite dall’incendio che ha offeso il Morrone nelle scorse settimane. Una scelta simbolica, come significativa è stata la piantumazione di un piccolo Acero nel giardino della scuola dell’infanzia, tra la gioia dei bambini insieme ai loro insegnanti e genitori. Nelle scuole sulmonesi, per infondere nei giovanissimi il rispetto dell’ambiente saranno inseriti in calendario incontri formativi che termineranno con la piantumazione di una piantina che sarà curata dai ragazzi stessi

Nessun Commento

Inserisci un commento