Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/14/2017
HomePescara ChietiCultura“Cara, cara mamma”: Ortona celebra il centenario della morte di Luisa d’Annunzio con un recital di Franca Minnucci

“Cara, cara mamma”: Ortona celebra il centenario della morte di Luisa d’Annunzio con un recital di Franca Minnucci

La Sezione AMMI di Pescara, in occasione del centenario della morte di Luisa de Benedictis, rende omaggio alla madre del Vate, originaria di Ortona,  con “Cara, cara mamma”, il recital dell’attrice Franca Minnucci che si terrà sabato 23 settembre alle ore 17 nella sede rinascimentale di Palazzo Corvo.

Ortona (CH). La Sezione AMMI di Pescara, in occasione del centenario della morte di Luisa de Benedictis, rende omaggio alla madre del Vate, originaria di Ortona,  con “Cara, cara mamma”, il recital dell’attrice Franca Minnucci che si terrà sabato 23 settembre alle ore 17 nella sede rinascimentale di Palazzo Corvo.

L’evento prende spunto dal volume omonimo curato dall’attrice per la Ianieri Edizioni: una preziosa raccolta di lettere scritte da d’Annunzio, uno scrigno segreto dei sentimenti più puri e sinceri del Superuomo verso la “mater Mirabilis”, la sua “Mammà”. Quelle del Vate sono lettere che raccontano un figlio amorevole e tenero, che cerca il cuore di Luisa, la culla più dolce dove potersi fermare. Sono lettere che raccontano di una comunione quasi mistica, di un amore totale, incondizionato, verso la donna che il Poeta ha cercato in tutte le altre, perché per Donna Luisa, e solo per lei, “Gabbriele” è un dono miracoloso del cielo.
La pubblicazione contiene inoltre preziosi articoli e rare interviste di giornalisti e intellettuali a Luisa d’Annunzio, apparsi sulle riviste e i quotidiani più prestigiosi.

Durante l’incontro, organizzato dall’Associazione Ortonese di Storia Patria e dall’Istituto Tostiano, verranno eseguite romanze Tostiane eseguite dal soprano Tania Buccini e dal pianista Alberto Ortolano.

Franca Minnucci è laureata in Filosofia e in Sociologia. Attrice professionista, ha lavorato con i più importanti registi, come Mario Scaccia, Ugo Pagliai, Giuseppe Pambieri, Alessandro Haber, Edoardo Siravo, Michele Placido e tanti altri. Da anni studiosa e ricercatrice dannunziana. Tra le sue pubblicazioni: “Sarah Bernhardt e Gabriele d’Annunzio. La Poesia del Teatro. Carteggio inedito (1896-1919)”, Ianieri 2005; “La fine dell’incantesimo. Lettere inedite del 1904 Duse-d’Annunzio”, Ianieri 2010; “Come il mare io ti parlo. Lettere 1894-1923”, Bompiani 2014. Ha rubriche culturali in diverse emittenti televisive.

Fonte: Ufficio Stampa Ianieri Edizioni

Nessun Commento

Inserisci un commento