Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/12/2017
HomePescara ChietiCronaca Pescara ChietiA Pescara prosegue la lotta al degrado: sgomberata la zona dell’Enaip

A Pescara prosegue la lotta al degrado: sgomberata la zona dell’Enaip

Teodoro: “Azione diffusa su tutto il territorio contro i bivacchi”

E’ continuata anche stamane la lotta al degrado da parte della Polizia Municipale. Teatro delle operazioni di sgombero coordinate dal comandante Carlo Maggitti ed eseguite dal maggiore Adamo Agostinone, è stato l’ex Enaip, sulla riviera nord, dove sono stati rimossi bivacchi e suppellettili utilizzati per cucinare e accamparsi. Sul posto stamane si è recato anche il sindaco il sindaco Marco Alessandrini.

“Non è concentrata solo nel centro della città la nostra azione di controllo e sgombero – dice l’assessore alla Polizia Municipale Gianni Teodoro – Avevamo annunciato una presenza più assidua nei posti dove il degrado si annida e così sta accadendo: la struttura dell’ex Enaip era fatiscente e piena di rifiuti di ogni genere, i nostri agenti l’hanno liberata dagli occupanti e con l’ausilio di Attiva si è fatta anche una profonda azione di pulizia e ripristino dei luoghi.

Si è inoltre provveduto a mettere in sicurezza i varchi, perché non si possa riprodurre l’accampamento che abbiamo trovato. E’ un impegno costante, perché sia chiaro che non è possibile trasformare luoghi in disuso in spazi dove regnano degrado e anche pericoli. Infatti la bonifica serve anche a tutela della pubblica incolumità. Non c’è solo la repressione, agli occupanti viene sempre offerto il sostegno dell’accoglienza, ma non sempre questo viene accolto”.

 

Nessun Commento

Inserisci un commento