Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/14/2017
HomeTeramoCronaca TeramoTeramo: pericolosissimo tamponamento nella galleria Collurania

Teramo: pericolosissimo tamponamento nella galleria Collurania

L’intervento di due poliziotti ha evitato gravi conseguenze

Ieri mattina numerosi sono stati gli automobilisti che, alle 9.30 circa, hanno segnalato al 113 la presenza di un’autovettura nella galleria Collurania ferma in senso opposto al senso di marcia verso Roma.

L’operatore dl 113 ha quindi inviato sul posto una pattuglia della Squadra Mobile che stava facendo rientro a Teramo.

Giunti a gran velocità sul posto, i due poliziotti hanno in effetti trovato una Fiat Panda ferma in direzione opposta, in situazioni di gravissimo pericolo sia per gli occupanti, che per gli automobilisti nel frattempo in transito.

I poliziotti hanno così, con l’ausilio del lampeggiante, data visione agli automobilisti dell’incidente e hanno subito aiutato i conducenti del mezzo ad uscire dall’auto: dapprima i due figli e, con l’aiuto di questi , la donna che era alla guida, dal finestrino poiché lo sportello non si apriva, facendo intervenire, altresì, anche il 118, la Polizia Autostradale ed i Vigili del Fuoco.

Dopo aver messo così “in salvo” la famiglia hanno individuato l’autore del  violento tamponamento subito dalla Fiat Panda che  aveva provocato il rigirarsi del veicolo nel senso di marcia opposto.

L’autore del tamponamento è stato rintracciato in sosta sulla corsia di emergenza in stato di evidente confusione, per quanto accaduto.

Si tratta di un uomo di circa 75 anni a bordo di una Volkswagen Polo.

La donna e i due figli sono stati portati in ospedale per gli accertamenti del caso, dopo aver abbracciato i due poliziotti che, nonostante le particolari condizioni del sito dell’incidente, hanno dato un contributo essenziale per evitare irreparabili conseguenze per l’incolumità dei predetti e degli automobilisti transitanti.

Nessun Commento

Inserisci un commento