Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/14/2017
HomeVasto - LancianoCronaca Vasto LancianoVasto, dalla fine di giugno emesse dal Comune 727 carte di identità elettroniche

Vasto, dalla fine di giugno emesse dal Comune 727 carte di identità elettroniche

Dal 27 giugno scorso il Comune di Vasto rilascia la carta d’identità elettronica (CIE)

La tessera in plastica che contiene un microchip e i codici di identificazione per il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Per ottenere la versione elettronica è necessario innanzitutto prendere appuntamento, telefonando in Comune dal lunedì al venerdì dalle ore 12.30 alle ore 13.30. Nelle ore precedenti lo sportello è impegnato con il servizio di apertura al pubblico.

Siamo felici di garantire ai cittadini –ha dichiarato il sindaco Francesco Menna– un servizio che ci porta a primeggiare in Provincia di Chieti. Rimane il problema legato ai tempi legislativi. I tempi di emissione del documento elettronico sono più lunghi rispetto a quello cartaceo perché la vecchia carta d’Identità era emessa autonomamente dal Comune; la CIE richiede invece il coordinamento con l’anagrafe nazionale e con il Ministero dell’Interno. Tempistica che mi auguro venga migliorata dalla normativa e dallo stesso Ministero”.

Il Comune di Vasto nel periodo compreso tra il 27.06.2017 e il 13.09.2017 –ha spiegato Gabriele Barisano assessore ai Servizi Civici, alla Sicurezza e al Patrimonio Comunale – ha emesso 727 carte di identità elettroniche. Il tempo di attesa per la prenotazione è di 5 giorni lavorativi. Ad oggi non sono pervenute richieste di prenotazione fatte dai cittadini direttamente dal portale della CIE.

Un dato interessante è che nonostante l’attivazione della CIE sono state emesse 124 carte di identità in formato cartaceo, per i casi di reale e documentata urgenza previsti dalla circolare n. 4/2017 del Ministero.

Ringrazio tutti i dipendenti comunali che lavorano nel settore Servizi Demografici, grazie a loro oggi è possibile avere la CIE. Ricordo ai cittadini che è anche possibile, sempre presso gli uffici, aderire al progetto “Una scelta in Comune” si può esprimere il consenso volontario sulla donazione degli organi e tessuti. Un progetto nazionale a cui il comune di Vasto ha aderito”.

La carta di identità elettronica può essere richiesta presso il proprio Comune di residenza o presso il Comune di dimora. Il cittadino dovrà recarsi in Comune munito di fototessera, in formato cartaceo o elettronico, su un supporto USB. La fototessera dovrà essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto.

È consigliabile, all’atto della richiesta, munirsi di codice fiscale o tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione (non è necessario presentare altri documenti).

Prima di avviare la pratica di rilascio della carta di identità elettronica bisognerà versare, presso le casse del Comune, la somma di € 22,00 (16,79 per lo Stato e 5,21 euro invece sono per i diritti fissi e di segreteria.

Le carte d’identità cartacee continueranno ad essere valide fino alla loro naturale scadenza. Per chi deve partire e ha bisogno velocemente di un documento di riconoscimento può attivare la procedura d’urgenza che permette di tornare al vecchio caro documento di carta.

Per altri dettagli ed informazioni di vario genere sulla carta di identità elettronica sono a disposizione gli uffici di Palazzo di Città (Anagrafe, sportello carte d’identità) oppure il sito www.cartaidentit.interno.gov.it/ . Sito che può essere utilizzato anche per la prenotazione online.

Nessun Commento

Inserisci un commento