Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/13/2017
HomePescara ChietiCronaca Pescara ChietiPescara, 400.000 euro per la manutenzione di oltre 20 scuole comunali cittadine

Pescara, 400.000 euro per la manutenzione di oltre 20 scuole comunali cittadine

Sindaco e Cuzzi: “A questi si aggiungeranno i 400.000 euro di avanzo per completare le verifiche”

Sì della Giunta al progetto definitivo di messa in sicurezza degli edifici scolastici di competenza comunale per un importo di 400.000 euro. Si tratta di lavori che andranno in appalto per partire una volta esaurite le relative procedure di affidamento.

“Portiamo avanti gli impegni presi e annunciati, per rispondere a esigenze che riguardano decine di istituti scolastici e che aspettano interventi da anni – dice il sindaco Marco Alessandrini – L’attenzione che questa Amministrazione ha sempre dimostrato per le scuole è concreta e tangibile, non è mai calata, anzi, ci vedrà anche a breve impegnare,  come annunciato, parte dell’avanzo di gestione affinché vengano completati gli studi di vulnerabilità sugli edifici mancanti al primo lavoro di indagine da noi promosso sulle strutture del nostro patrimonio. Intanto con l’approvazione del progetto esecutivo per un importo di 400.000 euro passato oggi in Giunta avviamo lavori in oltre 20 scuole, dove, esperita la gara ed esaurite tutte le procedure tecniche, si potrà partire”.

“Ci sono lavori più corposi per la messa in sicurezza e per l’ottenimento dei certificati di prevenzione antincendio che riguarderanno in particolare 7 scuole – illustra l’assessore alla Pubblica Istruzione ed Edilizia Scolastica Giacomo Cuzzi – Si tratta della scuola media Virgilio in via Di Sotto,  della Tinozzi in Via Torino, Salvemini in Via Cerulli, della scuola elementare Illuminati” in via Regina Elena, della scuola dell’infanzia Dante Alighieri in Via del Concilio e di quella dell’infanzia ed elementare Colle Pineta in Strada Colle Pineta e della elementare Laporta in Via Rubicone.

Sempre attingendo a tali fondiverranno inoltre effettuate manutenzioni straordinarie anche su altri edifici, per affrontare situazioni di minore entità. Circa 20 le scuole interessate. Si tratta di un lavoro che certifica sia la nostra attenzione su questo problema che riguarda tutto il patrimonio edilizio scolastico d’Italia, mettendoci fra i Comuni che hanno pensato alla prevenzione e agli interventi, ma sia anche il fatto che non abbiamo perso tempo, cercando e utilizzando tutte le risorse disponibili e possibili a intervenire sulle scuole nel modo più ampio. I lavori saranno di vario genere, riguarderanno le strutture delle scuole, gli impianti elettrici, i servizi, gli infissi, le scale antincendio, intonaci, pavimentazioni, tramezzature, radiatori, tinteggiature, insomma tutto quello che è stato segnalato e che servirà a rendere le scuole più accoglienti e sicure e risolvere problemi in molti casi sospesi da anni.

Illustreremo i lavori andando scuola per scuola a mano a mano che partiranno, in modo da condividere con il personale, i ragazzi e anche le famiglie ogni percorso, come abbiamo fatto nei plessi fin qui oggetto di interventi. Lo faremo anche per migliorare la nostra azione, perché quello che ci preme è dare una risposta efficace e di qualità al diritto a una scuola sicura e bella che hanno tutti i nostri ragazzi.

E’ un impegno che ci investe in modo importante e su cui abbiamo puntato sin dal primo momento e pur affrontando le difficoltà e i problemi di un Ente che ha un percorso di riequilibrio economico da portare avanti”.

Nessun Commento

Inserisci un commento