Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/14/2017
HomeMarsicaCronaca MarsicaAvezzano, stop a incivili e rifiuti nella pineta cittadina!

Avezzano, stop a incivili e rifiuti nella pineta cittadina!

In una nota inviata al Sindaco di Avezzano, il Centro Giuridico per il Cittadino di Avezzano rende nota una situazione tutt’altro che piacevole presso la pineta cittadina: il parcheggio Bocciofilo sarebbe oggi l’equivalente di una sporca area di bivacco

Scende ancora una volta in campo a prendere le parti degli avezzanesi, il Centro Giuridico per il Cittadino di Avezzano. Nello specifico, la lamentela si riferisce alla pessima situazione del parcheggio Bocciofilo della pineta della Zona Nord, con soggetti che bivaccano e lasciano sporcizia e rifiuti sul posto.

Ecco le parole riportate nella mail in questione, girata in redazione oltre che al Sindaco Gabriele De Angelis ed all’Assessore all’Ambiente Crescenzo Presutti: 

Signor Sindaco, le invio foto di un angolo del parcheggio Bocciofilo della pineta.

In quest’angolo periodicamente pernottano uno –due o tre furgoni ,donne ,uomini ,bambini  che al mattino si vedono all’interno della pineta a fare i loro bisogni, lasciano la loro immondizia a terra  e mi fermo qui.

Non si può assolutamente accettare che in città sostino furgoni non attrezzati e per forza di cose soddisfano tutti i loro bisogni in pineta.

Altre persone sostano in questo parcheggio, ma sono roulotte con servizi annessi e la loro immondizia si trova al mattino in sacchi di plastica in prossimità di un melo.

Due situazioni simili ed allo stesso tempo diverse, ma da gestire da parte di chi governa la città.

Dire che il parcheggio è sporco non sorprende più nessuno, situazione nota all’amministrazione presente e passata, ma nulla accade se si  accettano le situazioni da me descritte, teniamoci parcheggio sporco, persone accovacciate in pineta a fare i loro bisogno, broda di pasta scolata sull’asfalto.

Nessun Commento

Inserisci un commento