Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/13/2017
HomeCalcioLo Spoltore saluta la Coppa Italia: il Penne vince anche il ritorno

Lo Spoltore saluta la Coppa Italia: il Penne vince anche il ritorno

Niente rimonta per lo Spoltore Calcio, che cade anche nel ritorno di Coppa Italia contro il Penne: sconfitta per 1-2, è la terza in stagione

Terza sconfitta consecutiva per lo Spoltore Calcio. Nella gara di ritorno, valida per la Coppa Italia Eccellenza, gli azulgrana perdono, all’esordio ufficiale sul rinnovato Adriano Caprarese, con lo stesso identico punteggio dell’andata: 2-1 il risultato in favore di un coriaceo Penne.

La formazione di Donato Ronci purtroppo non è riuscita a spezzare questa striscia negativa di risultati. Mentre i vestini dal canto loro hanno dimostrato di meritare ampiamente il passaggio del turno. Entrambe le squadre hanno fatto un piccolo turnover, ma quella che ne ha risentito meno è stato proprio il Penne. Nonostante l’assenza di Orta e degli altri big, ha giocato un’ottima gara, forti anche del risultato dell’andata. Gli ospiti hanno saputo aspettare le mosse dello Spoltore per poi colpirli in contropiede. Mentre per gli uomini di casa, salvo alcune pregevoli azioni degne di nota, non hanno inciso come ci si aspettava. Da segnalare le ottime prestazioni di Fabrizio Grassi, uno dei più propositivi ed uno degli ultimi ad arrendersi, Simone Sbaraglia,  Emmanuel Ewansiha e l’ottimo esordio di Luca Di Marco.  Altra note positive sono stati  i rientri del capitano Christian Pavese, dopo otto mesi da quel maledetto infortunio,  e di David Mbodj Natale.

La cronaca. All’undicesimo minuto la prima azione degna di nota.  Reale, servito da Bianchini  al limite dell’area di rigore, batte a rete ma il suo tiro, troppo centrale, viene bloccato da Gentileschi. Un minuto dopo ci prova Coletta a spaventare i tifosi di casa. Ma dopo aver ricevuto un  passaggio filtrante di Pagliucaviene fermato da un intervento prodigioso di Pavese, che mette la palla in angolo. Al minuto 18 calcio di punizione di Pagliuca  che si perde a lato di poco. Sempre Pagliuca ci prova nuovamente poco dopo con un tiro da fuori area bloccato senza problemi da Gentileschi. Al ventitreesimo minuto si sblocca la partita: fuga sulla destra di Savini che pennella un delizioso pallone al centro per l’accorrente Di Martino, che, in tuffo di testa, insacca in rete. Un minuto dopo sempre lo scatenato Di Martino, in contropiede (ma in posizione molto dubbia), sfiora il raddoppio con un sinistro micidiale che si stampa sul palo alla destra di Gentileschi. Provano a reagire gli uomini di casa ma la prima vera occasione arriva solo al minuto 37, quando Paquito, al termine di una bellissima azione personale, tira a lato. Dopo un minuto è Nardone a provare la conclusione, anche questa volta con scarsa fortuna. Nella ripresa gli uomini di casa provano la reazione. Di Camillo prova a scuotere i suoi recuperando un’infinità di palloni ma soprattutto cercando di far ordine a centrocampo. Simone Sbaraglia all’undicesimo minuti pareggia i conti con un perfetto colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ma l’illusione dura poco. Al minuto ventidue infatti il Penne raddoppia con Bianchini, lanciato a rete da Coletta. Un minuto dopo addirittura lo Spoltore rimane in dieci a causa dell’espulsione del Paquito Morales, per un bruttissimo fallo di reazione su un avversario. Nonostante l’inferiorità numerica lo Spoltore prova a reagire. Lopez, subentrato ad uno stanco ma generoso Pavese, e Landucci per Nardone, provano a scuotere gli spoltoresi, ma i loro tentativi sono neutralizzati dalla difesa ospite. Ad una manciata di secondi dalla fine l’azione più clamorosa per i padroni di casa. Landucci, pescato in ottima posizione da Grassi, anzichè tirare preferisce passare a  Sanchez. Ma  la conclusione dello spagnolo finisce addosso a Domenicone che respinge. A fine gara mister Ronci ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

E’ un periodo che non ci  dice bene niente. Compimenti al Penne per il passaggio del turno. Noi invece dobbiamo capire cosa non va per provare a ripartire già dalla prossima sfida casalinga contro il Chieti. La squadra può sembrare in ritardo di condizione rispetto alle formazioni incontrate fin’ora, ma io sono certo che i miei collaboratori hanno fatto un ottimo lavoro.  Sono professionisti ed ho visto quello  che hanno fatto nel precampionato. Io credo in loro così come credo nei miei ragazzi. Sono convinto che il duro lavoro di questa estate uscirà. Ora dobbiamo solo capire quali sono i nostri limiti e cercare di superarli nel più breve tempo possibile.

Spoltore Calcio: Gentileschi, Di Marco (8’st D’Intino), Pavese (15′ st Lopez), Di Camillo, Mbodj (30′ Buonafortuna), Sbaraglia, Grassi, Ewansiha (11′ st Zanetti), Sanchez Berbil, Morales ‘Paquito’, Nardone (15′ st Landucci). A disposizione: Bozzelli,  Evangelista. Allenatore : Donato Ronci

Penne 1920: Domenicone, Camporesi, Carpegna, Reale, D’Addazio, Ballanti (47′ st Di Marcantonio), Coletta (40′ st Giuseppetti), Pagliuca (44′ st Acciavatti), Bianchini (26′ st Di Simone), Savini (32′ st Di Zio), Di Martino. A disposizione: Di Norcia, Petrucci. Allenatore: Luigi Giandomenico

Terna arbitrale: Roberto Paterna coadiuvato da Luca Chiavaroli e Luigi Bernardini

Ammoniti: Gentileschi (S), Camporesi, Reale, Coletta (P)

Espulso: Morales Carrasco detto Paquito

Fonte: Ufficio Stampa Spoltore Calcio

Nessun Commento

Inserisci un commento