Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/12/2017
HomeCalcioSerie B, cade il Pescara in casa del Perugia

Serie B, cade il Pescara in casa del Perugia

Perde per 4-2 il Pescara nel match al Renato Curi contro il Perugia. Dovrà mettere mano alla difesa Zdenek Zeman per evitare altri tonfi.

Prosegue con una sconfitta il campionato del Pescara dopo la vittoria del turno precedente contro il Foggia. Avversario odierno il Perugia che, sotto la guida del mister Federico Giunti sta stupendo tutti nelle prime settimane di campionato. Punto fermo degli umbri l’attaccante nordcoreano Han, anche in questa giornata in gol. Per il resto abbiamo visto tutte le gioie e i dolori che possono regalare le squadre del tecnico boemo. Velocità e imprevedibilità (comunque meno del solito), ma allo stesso tempo una terribile fragilità difensiva, già evidenziata in maniera importante contro il Foggia. Risultato finale una brutta sconfitta, che costringerà Zeman a mettere mano a questioni abbastanza spinose. Troppa la facilità infatti con la quale il Perugia, squadra rapida e organizzata, è riuscito a mettere in atto i suoi schemi nella metà campo avversaria, rifilando ben quattro reti al malcapitato Pigliacelli.

Cronaca: Zeman insiste sulla coppia centrale CodaPerrotta, lasciando ancora fuori Fornasier, ma stravolge l’attacco inserendo Benali e Baez al posto di Capone e Del Sole. Dall’altra parte, assente Cerri, è Samuel Di Carmine l’osservato speciale dalla difesa biancazzurra. Pronti-via ed è subito occasione Perugia che con il giovanissimo Han sfiora il gol grazie ad una conclusione dal limite dell’area, terminata di poco a lato. Passano pochi minuti ed é Baez a divorarsi un’occasione monumentale ciccando il  pallone a pochi metri dalla porta sguarnita. Ritmi altissimi nei primi minuti, chiave perfetta per mandare in crisi la fragile retroguardia abruzzese. È nell’azione successiva che il Perugia trova il vantaggio. Svetta di testa Di Carmine che dopo la parata di Pigliacelli ribadisce in porta. È 1-0 e gol numero 1 in stagione per il 10 in rosso. Stesso modus operandi per il secondo gol firmato Han, lesto a raccogliere la respinta dell’estremo difensore e a siglare il raddoppio.

Il Pescara spinge da subito nella ripresa e trova il gol del 2-1 dopo pochi minuti grazie a Brugman che batte Rosati su assist di Benali. Secondo gol in stagione per lui dopo quello realizzato in Coppa contro la Triestina. Ma l’esultanza dura poco dato che al 60′ dopo una mischia in area Monaco batte per la terza volta Pigliacelli, confermando la difficoltà degli abruzzesi nella difesa su palla da fermo. Passa un minuto e Benali, steso da Belmonte, trasforma il rigore del 3-2. Ora la partita si infiamma, ma è Di Carmine a spegnere gli animi 68′ con il gol del definitivo 4-2.

Termina così la seconda partita in campionato per il Pescara che dovrà di sicuro lavorare in maniera importante in settimana, in vista del big match di venerdì prossimo contro il Frosinone.

Marcatori: 23’, 68’ Di Carmine, 40’ Han, 53’ Brugman, 60’ Monaco, 62’ rig. Benali.

Perugia (4-3-1-2): Rosati; Belmonte, Volta, Monaco, Zanon (76’ Del Prete); Colombatto, Bianco (81’ Emmanuello), Bandinelli; Terrani; Di Carmine, Han (65’ Falco).

Pescara (4-3-3): Pigliacelli; Zampano, Coda, Perrotta, Mazzotta; Proietti, Brugman, Coulibaly (64’ Valzania); Benali, Baez (64’ Ganz), Pettinari.

 

 

 

 

Gianluca De Vincentis

Nessun Commento

Inserisci un commento