Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/12/2017
HomePescara ChietiCulturaPescara: da oggi la violenza di genere si preverrà concretamente

Pescara: da oggi la violenza di genere si preverrà concretamente

Oltre 500 mila euro saranno i fondi impiegati per sostenere i centri anti-violenza e i rifugi per le donne vittime di abusi

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche Sociali, Marinella Sclocco, nell’ambito degli interventi per la prevenzione ed il contrasto alla violenza di genere e di sostegno delle donne vittime di violenza, ha effettuato la programmazione delle risorse del Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità 2015/2016 ripartite con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25.11.2016 e dei fondi regionali (ex Legge 20.10.2006 n 31) “Disposizioni per la promozione di sostegno dei centri anti-violenza delle case di accoglienza per le donne maltrattate”.

I fondi complessivi finalizzati alla realizzazione di interventi di prevenzione della violenza contro le donne e di sostegno alle vittime ammontano a 556mila 334 euro.

Infatti, ai 406mila euro di risorse statali assegnate alla Regione Abruzzo, si aggiungono 150mila euro di risorse regionali. Secondo la ripartizione effettuata, la somma di 146mila 560 euro viene destinata alla istituzione di nuovi centri anti-violenza e di nuove case rifugio per complessivi 176mila 560euro da impiegare, nello specifico, per l’istituzione di nuovi sportelli di accoglienza (56mila euro) e di nuove case rifugio e strutture di protezione (120mila 560 euro).

Rispetto, poi, ai restanti 379mila 774euro, la cifra di 263mila 793 euro è, invece, destinata ad interventi a beneficio dei centri anti-violenza già esistenti, la somma di 89mila 425 euro a vantaggio delle case rifugio già esistenti, mentre 26mila 556 euro di interventi regionali aggiuntivi saranno destinati all’implementazione degli strumenti idonei alla raccolta, all’elaborazione e all’analisi dei dati da acquisire presso la rete di enti e istituzioni che entrano in contatto con donne vittime di violenza, ai fini dell’osservazione del fenomeno della violenza di genere e della valutazione dell’efficacia degli interventi messi in campo per contrastarlo.

Nessun Commento

Inserisci un commento