Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


08/14/2018
HomeL'AquilaCronaca L'AquilaRegione Abruzzo: finanziati 22 istituti per “Scuole aperte e inclusive”

Regione Abruzzo: finanziati 22 istituti per “Scuole aperte e inclusive”

Sono 22 le scuole finanziate nell’ambito del progetto “Scuole aperte e inclusive”. La graduatoria è stata pubblicata sul sito istituzionale della Regione Abruzzo

La graduatoria è stata pubblicata sul sito istituzionale della Regione Abruzzo e di fatto avvia i tempi per la realizzazione (30 giorni dalla comunicazione ufficiale della Regione) dei singoli progetti proposti dalle scuole e finanziati. “L’aspetto più interessante – sottolinea l’assessore alle Politiche sociali Marinella Sclocco – è che tutte le scuole che hanno presentato i progetti sono state finanziate. È un risultato importante e non scontato che da una parte conferma la qualità dei progetti presentati e dall’altro dà la possibilità alle scuole di predisporre sul territorio servizi di carattere sociale di grande importanza e aprire opportunità di crescita e formazione per gli studenti meritevoli”. Finanziato per 2 milioni di euro con il Fondo sociale europeo, l’avviso “Scuole aperte e inclusive” presenta per le scuole due linee di azione: scuola aperta inclusiva che prevede l’attivazione di sportelli o punti di accoglienza per l’ascolto del disagio sociale sul territorio e attività formative per l’incontro con testimoni, visite di studio, iniziative aggregative. La seconda linea, denominata Menti aperte, prevede la sperimentazione di percorsi di formazione e perfezionamento linguistico all’estero, riservati a studenti meritevoli con un determinato valore Isee del reddito famigliare. Le scuole finanziate fanno parte di Associazioni temporanee di scopo (Ats), che all’interno hanno partner chiamati a specifici compiti. Questo l’elenco delle scuole finanziate:

-Istituto comprensivo di Civitella del Tronto (finanziamento 71 mila euro);

-Istituto superiore “Crocetti-Cerulli” di Giulianova (82 mila euro);

-Istituto tecnico commerciale “Galiani-De Sterlich” di Chieti (71 mila euro);

-Istituto superiore “Patini” di Castel di Sangro (82 mila euro);

-Istituto superiore “Peano-Rosa” di Nereto (71 mila euro);

-Istituto comprensivo “Benedetto Croce” di Pescasseroli (71 mila euro);

-Istituto comprensivo “Sandro Pertini” di Martinsicuro (71 mila euro);

-Istituto comprensivo Cellino Attanasio (71 mila euro); Istituto superiore “Emanuele II” di Lanciano (71 mila euro);

-Istituto comprensivo “Ignazio Silone” di Montesilvano (71 mila euro);

-Istituto superiore “Luigi Di Savoia” di Chieti (71 mila euro);

-Liceo classico “D’annunzio” di Pescara (71 mila euro);

-Liceo scientifico “Pollione” di Avezzano (82 mila euro);

-Istituto comprensivo 1 di Vasto (71 mila euro);

-Istituto superiore “Enrico Mattei” di Vasto (71 mila euro);

-Istituto comprensivo 1 di San Salvo (46 mila euro);

-Istituto superiore “A. Volta” di Pescara (71 mila euro);

-Nuova direzione di didattica di Vasto (71 mila euro);

-Istituto comprensivo “Zippilli-Lucidi” di Teramo (71 mila euro);

-Istituto superiore “E. Fermi” di Sulmona (82 mila euro);

-Istituto omnicomprensivo “P. Levi” di Sant’Egidio e Ancarano (71 mila euro);

-Istituto superiore “E. Majorana” di Avezzano (71 mila euro).

Nessun Commento

Inserisci un commento