Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


09/23/2018
HomePescaraTagli al sociale, risposta ai sindacati da Diodati ed Allegrino

Tagli al sociale, risposta ai sindacati da Diodati ed Allegrino

I tagli al sociale preoccupano a Pescara, così Diodati ed Allegrino propongono un incontro con i sindacati. Proposta una manovra da 253.000 Euro per i servizi. 

Giuliano Diodati ed Antonella Allegrino, assessori rispettivamente alle Finanze ed alle Politiche Sociali, hanno fatto recapitare alle redazioni una lettera con le loro proposte in merito ai tagli al sociale. Nel particolare, la scrittura è indirizzata ai sindacati e questo, nel dettaglio, è il testo:

“Incontreremo al più presto i sindacati che hanno sollevato dubbi circa la manovra di bilancio varata di recente dalla Giunta e dedicata per la maggior parte delle risorse al sociale, per illustrare la situazione al momento merito e chiarire come vengono utilizzate le somme. Va comunque precisato che i tagli a cui si fa riferimento non sono tagli adottati dal Comune, ma dallo Stato che ha ridotto i trasferimenti e, di conseguenza, Regione. Resta ferma da parte nostra la volontà di investire risorse dirette sul settore e sui servizi che comunque sono tutti assicurati.

Un impegno che confermiamo, questo immaginando anche entro l’anno una manovra che vada in questa direzione. Purtroppo i fondi destinati a progettazione non possono essere svincolati da tali destinazioni, come gli stessi sindacati peraltro sanno, ma nella manovra non c’erano risorse solo di passaggio, ben 253.000 euro erano destinati proprio ad altri capitoli del sociale che riguardano i servizi ed assicurano continuità e presenza come abbiamo sempre fatto per un comparto che è la priorità e su cui, attraverso il redigendo piano sociale, si esprimerà la nostra azione amministrativa dell’immediato futuro.

Con le parti sociali non manca motivo di dialogo e confronto, a partire dal bilancio per arrivare a piano sociale e servizi, perché il sociale è un settore a cui teniamo e in cui si realizzano molte delle linee di mandato dell’Amministrazione Alessandrini”.

Nessun Commento

Inserisci un commento