Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


05/27/2018
HomePescaraCronaca PescaraSarà l’Aca da oggi a gestire il sistema idrico di Chieti, ma le bollette saranno più salate

Sarà l’Aca da oggi a gestire il sistema idrico di Chieti, ma le bollette saranno più salate

Per il primo periodo la società acquedottistica lavorerà al fianco di Teate Servizi per le letture dei contatori e le bollette

E’ ufficiale la cessione delle reti idriche e fognarie all’azienda acquedottistica Aca.

Quest’ultima si occuperà delle acque nere e chiare, mentre i fossi, le acque chiare piovane e quelle di smaltimento saranno ancora di competenza dell’ente.

L’Aca, almeno per il primo periodo, collaborerà con Teate Servizi, ma sarà all’Aca che i cittadini dovranno rivolgersi per segnalare qualsiasi problema relativo alle rete idriche, quali guasti o rotture.

Il Comune infatti metterà a disposizione uno sportello di ascolto del quale i cittadini potranno usufruire. Il passaggio ufficiale è stato appoggiato pienamente dal sindaco Raffaele Di Felice, che ha dichiarato che prima del passaggio c’è stato tutto uno studio della rete idrica intera, e ha comunicato i punti in cui la manutenzione è più urgente.

Le priorità dell’Aca saranno infatti: la realizzazione di un nuovo serbatoio a disposizione della parte bassa della città, e il completamento della rete fognaria.

Per quanto riguarda le bollette, esse saranno più salate, in quanto Chieti possedeva delle tariffe idriche più basse rispetto agli altri comuni, ma ora le tariffe dovranno essere uniche in tutti i territori, per questo motivo anche quelle di Chieti verranno alzate per adeguarle alle altre.

Nessun Commento

Inserisci un commento